Pragelato: Sapori di Montagna

La cucina tradizionale, preparata con cura e scrupoloso rispetto per le ricette originali, é sopravvissuta nella memoria e nella manualità dei pragelatesi che oggi hanno compreso bene e sono consapevoli e orgogliosi della ricchezza del sapere antico celato in ogni ricetta. Cibi poveri si trasformano in grandi piatti gourmet che costituiscono di diritto una delle attrattive turistiche attualmente più apprezzate.

Dove Mangiare

AL MULINO
ALBERGO PASSET
BABY KINKA BAR BISTROT
BUCA...NEVE BY SLUNCH
CASA ASSIETTA-APERTO DAL1 LUGLIO AL22 SETTEMBRE 20
COME UNA VOLTA
GOFREE
HOSTARIA 1898
HOTEL SKI JUMPING - CHIUSO
IL BARETTO
IL CAFFE' DES ALPES
IL RIVET D'OR
IL TAPP-ONE
IL TENNIS
LA CANTINA DEGLI AMICI
LA GREPPIA
LA RESERVE - APERTURA INVERNALE
L'ITIALETTE
LOCANDA ALLEVE'
REFUGIUM - APERTURA ESTIVA
RIFUGIO ALPINO TRONCEA
RIFUGIO IL MULINO DI LAVAL
RIVERSIDE
VILLA PLINIA
VILLAGGIO KINKA

 

La cucina Pragelatese

La cucina tradizionale pragelatese è lo specchio della vita e dell’economia popolare. In essa, infatti, troviamo il frutto del lavoro dei campi e dell’allevamento che costituivano gli unici mezzi di sussistenza in un’ epoca in cui il denaro non aveva né il corso né l’importanza che hanno al giorno d’oggi.
Non stupisce quindi la ricchezza delle ricette a base di patate e delle verdure di stagione e nemmeno la presenza prevalente della carne di maiale, l’unica fonte di proteine oltre all’immancabile latte e formaggio prodotti in casa.
La povertà della tavola ha fatto sì che la fantasia componesse gli ingredienti in tante varianti, fatto evidente nei piatti a base di patate, si pensi a lâ glôra, lâ calhetta, lou pilô, o a quelli composti con pane raffermo (ancora glôra , calhetta e pilô di pane).
A voi il coraggio di sperimentare gusti antichi ma sempre presenti sulle tavole della popolazione locale.

 

La tourtë ‘d carótta roùia (torta salata di barbabietola)

Ingredienti per il ripieno (2 torte): ½ verza, 3 carote, 4 barbabietole, 3 patate, 1 cipolla grossa (o due porri), 4 fette di pancetta tagliata spessa, sale e pepe, olio e burro.
Con la pasta del pane tirare due fogli sottili e adagiare tra i due il ripieno, quindi fare aderire i bordi (si può usare la rotella dentata) e bucherellare la parte superiore con una forchetta. Cuocere in forno caldo (170-200°C a seconda del forno) per 30 minuti circa. Con 1 Kg di pasta del pane potete ricavare circa 6 torte.
Lavare, pelare se necessario e bollire verza, carote, patate e barbabietole, quindi scolarle e tagliarle fini. A parte preparare il soffritto con la cipolla e la pancetta tagliata a pezzettini, l’olio e un po’ di burro. Amalgamare il tutto, unendo sale e pepe, quindi farcire la torta e cuocere

Glôrë ‘d trufa (sformato di patate)

Ingredienti: 800 g di patate sbucciate e lavate, 1 o 2 fette di pancetta tagliata spessa, 1 cipolla media, 1 uovo, latte, olio, burro, sale e pepe, A talhoun (a fette).
Sminuzzare la cipolla e la pancetta, quindi fare un soffritto con un po’ di olio e burro (cuocere lentamente). Tagliare a fette sottili le patate crude, sistemarle in una teglia intervallando ad ogni strato un po’ di soffritto e l’uovo sbattuto con sale e pepe. Salare anche un po’ le patate. Coprire col latte e infornare per circa 45 minuti a 180°C. Controllare sempre la cottura prima di servire. Cuocere un soffritto come sopra e quindi unirlo alle patate precedentemente grattugiate (né troppo grossolanamente né troppo finemente), all’uovo sbattuto, al sale e al pepe. Mescolare bene, distribuire nella teglia e quindi coprire di latte e infornare sempre per circa 45 minuti a 180°C. Anche in questo caso controllare la cottura, che varia di volta in volta a seconda dello spessore della glôrë e della quantità di latte

Lou Gofri (i gofri)

Ingredienti (4 o 5 persone): 1 Kg farina, acqua, sale e 1 dado di lievito, (latte), (uova).
La sera prima preparare il crissèntë impastando la farina, il lievito, il sale e un po’ d’acqua. Si ottiene un impasto consistente che deve lievitare fino al giorno dopo (lasciare sempre che l’impasto lieviti in luogo tiepido, coperto da uno straccio umido). Un’ora prima della cottura diluire l’impasto con acqua tiepida fino ad ottenere la consistenza di una pastella. Si cuoce nel goufrìa (doppia piastra di ghisa), posto su stufa a gas o a legna, ungendo le piastre, ogni volta prima di versare la pastella nello stampo, con un grosso pezzo di lardo infilato in un forchettone e bagnato d’olio. In altri paesi della valle si aggiungono alla pastella un po’ di latte e qualche uovo: il risultato è leggermente diverso e risulta più sostanzioso.

Calhetta a la pradzalentsë

Ingredienti (4 persone): 12 patate grosse (preferibilmente a pasta gialla, 3 uova, sale, 2 cucchiai di farina, una manciata di grissini sbriciolati, 1 cipolla, 1 foglia di cavolo, 1 etto di pancetta normale, olio per il soffritto
Pelate le patate, lavatele e asciugatele. Grattugiatele con l’apposita grattugia pragelatese in un recipiente piuttosto capiente. Passatele al setaccio e togliete tutta l’acqua e l’amido possibile e rimettete l’impasto nel recipiente. Mettete sul fuoco un pentolone d’acqua salata e portate ad ebollizione aggiungendo la foglia di cavolo. Preparate un soffritto con olio e cipolla, aggiungendoci solo in ultimo la pancetta tagliata a pezzetti. Versate il tutto nel recipiente, con l’aggiunta di una manciata di grissini sbriciolati, le uova intere e la farina, salate e mescolate il tutto con le mani. Preparate delle palline a forma di uovo (leggermente ovali), passatele abbondantemente nella farina e mettetele nell’acqua bollente a cuocere per circa 60 minuti. Degustate lâ calhetta con spezzatini, arrosti o altre carni cucinate con sugo oppure con un po’ di burro fuso versato a pioggia e parmigiano

Pilô di patate

Ingredienti (4 persone): 8 patate grosse (preferibilmente a pasta gialla), 2 uova, Sale, 2 cucchiai di farina, olio
Pelare le patate, lavarle e asciugarle. Grattugiare le patate con un’apposita grattugia dai buchi grossi che consente di ottenere un impasto più “grossolano” e aggiungere le uova e la farina. Aggiustare di sale ed amalgamare il tutto. Porre a cucchiaiate l’impasto in una padella con olio bollente. Friggere fino a quando le “frittelle” saranno dorate e fragranti e porle in un piatto con carta assorbente da cucina.

 

Produttori Locali

Post

PATATE E PRODOTTI ORTOFRUTTICOLI

STEFANO BALCET: Via Nazionale, 51 LA RUA'  +39 349 5291235 stefanobalcet@gmail.com
CONSUELO FERRIER: P.zza del Municipio 4/6 LA RUA’  +39 347 3132480 consuelo.ferrier@gmail.com
AZIENDA AGRICOLA GUIGAS: Via Assietta, 11 GRAND PUY  +39 338 9361243 cis_gc@hotmail.it
PATRICK BONANSEA: Via Rivet, 5 RIVETS  +39 349 4457064 patrickrivet1980@gmail.com
MASSIMO FERRIER: V.le IV Novembre, 16 SOUCHERES HAUTES  +39 3476772595 ferrier.monimax@gmail.com
DAVIDE VARETTI: Via Oulx, 15 GRAND PUY  +39 366 4574801 davide.varetti@gmail.com

Post

LIQUORI

ALBERGIAN: Via Nazionale, 13 LA RUA’  +39 0122 78910 (specialità piemontesi: confetture, succhi, miele, liquori, caramelle)
SOC. AGRICOLA DIGESTIVO LARice s.s.: Via Nazionale, 212 TRAVERSES  +39 347 8967044 (digestivo estratto di puro larice)
GENEPY FERRIER: V.le IV Novembre, 16 SOUCHERES HAUTES  +39 347 6772595 genepyferrier@gmail.com

Post

FORMAGGI D'ALPEGGIO E PLAISENTIF

AGLI’ TIZIANO: Alpe Pradamont  +39 339 7838428
PEROTTI FRANCO: Alpe Laval  +39 339 6738604
RASO GIANLUCA: Alpe Meis  +39 328 822224
CHABERT SCILLA: Alpe Faussimagna  +39 366 5297472
GILETTA MARIO: Parco Val Troncea  +39 349 1391016
FRATELLI PEROTTI: Grand Puy  +39 338 5629664
FRATELLI TRIBOLO: Alpe Chezal  +39 348 7342677
AGRITURISMO RIVET D’OR: Via Rivet, 9 Fraz. Rivets  +39 0122 78277

Post

PIANTE AROMATICHE (GENEPY)

DAVIDE VARETTI: Via Oulx 15, GRAND PUY  +39 366 4574801 davide.varetti@gmail.com
MASSIMO FERRIER: V.le IV Novembre 16, SOUCHERES HAUTES  +39 347 6772595 genepyferrier@gmail.com

Post

MIELE MILLEFIORI DEL CONSORZIO APICOLTORI MIELE DI PRAGELATO

www.mieledipragelato.it

LUCA AUDIBERT: Via S.Lorenzo, 36 TRAVERSES  +39 348 0084355 audibert.luca@tiscali.it
GIORGIO BERMOND: Via Nazionale, 94 LA RUA’  +39 328 0532929
PAOLO CELLERINO: P.zza del Municipio, 4 LA RUA’  +39 347 3132480 - 340/7623305 paolocelle132@gmail.com
MASSIMO FERRIER: V.le IV Novembre, 16 Souchères Hautes  +39 347 6772595 ferrier.monimax@gmail.com
AZIENDA AGRICOLA GUIGAS: Via Assietta, 11 GRAND PUY  +39 338 9361243 cis_gc@hotmail.it
AGRITURISMO RIVET D’OR: Via Rivet, 9 Fraz. RIVETS  +39 0122 78277 info@rivetdor.com
DAVIDE VARETTI: Via Oulx, 15 GRAND PUY  +39 366 4574801 davide.varetti@gmail.com
PATRICK BONANSEA: Via Rivet, 1 RIVETS  +39 349 4457064 patrickrivet1980@gmail.com
MATTEO DARO’: Via Sestriere, 3 DUC  +39 335 5853658 daro.apicoltura@gmail.com
ALBERTO E MARIO FRIQUET: Via Allevé, 34 GRANGES  +39 338 2509516 (Alberto) +39 3491896832 (Mario) friquet@libero.it
CARLO PASSET: Via San Lorenzo, 34 TRAVERSES  +39 347 0415820 carlo.passet@delcospa.it
SALVATORE FERRARO: Via Rohrbach, 7 PLAN  +39 348 2228815