Image
Zoom

“Da più parti, e anche in Italia, si è aperto uno strano e singolare dibattito. E cioè, se in vista della ormai prossima stagione estiva è utile e conveniente aprire le porte a tutti i turisti che provengono dalle più svariate località per trascorrere le proprie vacanze. Al di là della stupidità della riflessione e della domanda in sè, credo sia doveroso e necessario ribadire, ancora una volta, che le porte come ovvio, sono aperte a tutti. A due condizioni, però. Che si rispettino sino in fondo le regole previste in materia di prevenzione sanitaria stilate dagli organismi preposti e che, dall’altro lato, prevalgano sempre e in ogni luogo il buon senso e la cultura della responsabilità dei singoli. Perchè non c’è norma burocratica o protocollo che valga se non ci si appella, sempre, anche alla coscienza del singolo cittadino/turista.

Queste erano, e restano, le regole che varranno anche nei comuni della Via Lattea dove ci sarà una estate - e le previsioni sono già state confermate dalle massicce presenze di turisti negli scorsi weekeend - con una grande affluenza di persone e di turisti. Le valli non si militarizzano, come ovvio e scontato. Ma buon senso e responsabilità dei singoli cittadini nell’applicare le regole sono indispensabili per evitare di incappare in spiacevoli e gravi situazioni”.

Giorgio Merlo Sindaco di Pragelato, Assessore Comunicazione Unione Montana Comuni Olimpici Via Lattea.

2 6 2020



Condividi su:

Contattaci per saperne di più

codice di controllo (necessaria la visualizzazione delle immagini)